Locale / Globale

relazioni politiche, dal quartiere al mondo

In una parola / Uomini che se ne accorgono

di Alberto Leiss
In una parola / Uomini che se ne  accorgono

Pubblicato sul manifesto il 26 gennaio 2021 – “In America le donne sono protagoniste della svolta, noi abbiamo visto ministre dimissionarie rese mute dal leader maschio, un altro capo politico intervistato al posto della moglie senatrice: una crisi testoteronica, di maschi insicuri ipegnati a predominare uno sull’altro….”. Sono parole del direttore dell’Espresso Marco Damilano:...

Continua »

In una parola / Duelli e amori maschili

di Alberto Leiss
In una parola / Duelli e amori maschili

Pubblicato sul manifesto del 19 gennaio 2021 – “L’Italia è in guerra. Ha un comando e degli alleati. L’attende, non si sa quando, un dopoguerra molto difficile, dato che era entrata in guerra già in condizioni di debolezza cronica…”. Non è la dichiarazione di qualche protagonista del secondo conflitto mondiale, o del primo, ma...

Continua »

Le parole spensierate di Renzi sulle “sue” ministre

di Franca Chiaromonte
Le parole spensierate di Renzi sulle “sue” ministre

La storia comincia con la frase di Matteo Renzi: “Le due ministre di Italia Viva nel governo sono pronte a lasciare perché noi stiamo facendo una battaglia delle idee non delle poltrone”. Dunque, le donne vengano tolte (e messe) come pedine degli scacchi? Entrano e escono dal governo assecondando la volontà maschile del capo,...

Continua »

In una parola / Chi può censurare Trump?

di Alberto Leiss
In una parola / Chi può censurare Trump?

Pubblicato sul manifesto il 12 gennaio 2021 – Le etimologie – bisogna dirlo – sono spesso ingannatrici, ma non sarà inutile ricordare che censura deriva da un verbo latino che vuol dire giudicare, ma anche registrare, come nell’italiano censire, da cui censimento, e censo. Cioè la condizione economica delle famiglie, così come erano registrate...

Continua »

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD