Locale / Globale

relazioni politiche, dal quartiere al mondo

In una parola / Unirsi: ma con chi, come, per che cosa?

In una parola / Unirsi: ma con chi, come, per che cosa?

Pubblicato sul manifesto il 2 giugno 2020 – Oggi sarebbe la festa della Repubblica, momento istituzionalmente e simbolicamente unitario quanti altri mai. Salvini e Meloni (non ho capito se anche Berlusconi) volevano fare proprio oggi manifestazioni di protesta antigovernativa, per quanto “in sicurezza”, e portare corone per conto loro, separate, all’Altare della Patria. Non...

Continua »

In una parola / Sottoscrivo appelli che non condivido

di Alberto Leiss
In una parola / Sottoscrivo appelli che non condivido

Pubblicato sul manifesto il 26 maggio 2020 – Chissà se avremo la perseveranza di riflettere ancora sulle conseguenze mentali, affettive e comportamentali della pandemia. Sperando di non esserci costretti da una recrudescenza del virus e nuove forme di reclusione forzata. Già la fine delle più severe restrizioni ci getta in uno stato confuso e...

Continua »

Poche ai vertici: affare solo di donne?

di Letizia Paolozzi
Poche ai vertici: affare solo di donne?

Appelli al premier Conte, tanti. Scritti da scienziate per “un equilibrio di genere negli organi di rappresentanza”; sedici senatrici per le quali, nella fase di ripartenza del paese, non possono e non devono “mancare lo sguardo, il pensiero e i saperi delle donne”. Quattrocento esponenti della società civile hanno osservato “non solo un mancato...

Continua »

Salto della specie

Salto della specie

Pubblicato anche sul manifesto on line Vulnerabilità, relazione, interdipendenza, cura. Sono parole tratte dall’esperienza comune femminile, che il lessico politico e teorico femminista ha fatto proprie e elaborato per decenni. Parole che solo venti anni fa era avanguardistico e minoritario pronunciare e che oggi, nell’emergenza Coronavirus, sono diventate maggioritarie e di senso comune. Un...

Continua »

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD