Locale / Globale

relazioni politiche, dal quartiere al mondo

In una parola / Mangiare. Con coscienza di classe

di Alberto Leiss
In una parola / Mangiare. Con coscienza di classe

Pubblicato sul manifesto il 7 maggio 2024 – “Parla come mangi”, oppure, come disse il filosofo, “L’uomo è quel che mangia”. Quando si tratta del cibo si oscilla lungo un confine che segna da una parte abissi ontologici, e dall’altro la più materiale delle condizioni vitali. (Non siamo la civiltà che si mette in...

Continua »

Un tempo senza empatia

di Letizia Paolozzi
Un tempo senza empatia

Di questi tempi fa poco effetto la sofferenza altrui. Quella del rapper operaio Toomag Salehi condannato a morte per aver cantato “Donna, vita, libertà”; delle iraniane, delle afghane; quella degli ostaggi israeliani il 7 ottobre strappati alle loro case che hanno sperimentato tortura, solitudine, malattia, senso di abbandono. Hai la sensazione che mentre si...

Continua »

In una parola / Dialoghi con le statue. A Trieste

di Alberto Leiss
In una parola / Dialoghi con le statue. A Trieste

Pubblicato sul manifesto il 30 aprile 2024 – L’ultima volta ho scritto che avrei riparlato del libro di un vecchio amico: L’uomo che parlava alle statue. La storia di una famiglia, la storia di Trieste, di Roberto Weber (Bottega Errante Edizioni, 2023). Sta bene recensire i libri degli amici? Forse no. Trovo questa scappatoia:...

Continua »

In una parola / Memorie, libertà, Liberazione.

di Alberto Leiss
In una parola / Memorie, libertà, Liberazione.

Pubblicato sul manifesto il 23 aprile 2024 – Un vecchio amico ha scritto e pubblicato da poco un bel libro – del quale riparlerò – su una storia familiare nella storia della città di Trieste. Breve ma molto denso nella rievocazione di un passato ricco di conflitti e tragedie politiche e identitarie. Mi ha...

Continua »

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD