Blog Archives

Non dirmi come farlo

di Monica Luongo

Il governo ci vuole uniti e innamorati, purché allineati.  Era marzo, a parlare solo la paura: stare a casa, non toccarsi, incrociare le solitudini. Ad aprile già tra noi si fantasticava: vedrai cosa farò quando uscirò di qui. Sì ma con chi? Il governo tutto sommato ci voleva congiunti, salvo intese. E poi siamo...

Continua »

Quatt’ ‘e maggio

di Olimpia Bineschi

Quatt’ e’ maggio, quattro di maggio: a Napoli siamo soliti dire così quando vediamo intorno a noi una gran confusione, un’amica che per il week end prepara un baule di abiti, una casa in occasionale o perpetuo disordine. Un detto che rimanda a tradizione antica: Camillo Albanese, in Storie della città di Napoli (Newton...

Continua »

Siamo tutti delatori

di Monica Luongo

“Aiuta lo Stato. Uccidi un pensionato”. Oggi ho trovato questa vecchia copertina di Cuore, rivista di satira mai superata, altri tempi altre libertà. Così sfogliando qualche pagina ho messo insieme i pensieri sparsi di neuroni che girano come criceti sulla ruota. Oggi ventisettesimo giorno è la giornata della rabbia in quarantena. Pure dandomi tempi...

Continua »

Da io a noi. E anche alle “altre”

di Monica Luongo

È dall’età post adolescenziale che non amo l’otto marzo perché non mi considero una specie in estinzione. Pure in passato ho partecipato alle manifestazioni quando sentivo il bisogno di stare accanto alle donne che si erano spese per un evento e che costantemente con il loro impegno fanno fronte a  battaglie necessarie, i cui...

Continua »

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD