Di corpi e di politica

di Monica Luongo
31 Dicembre 2020

Se avete deciso di trascorrere il primo giorno dell’anno optando per un bed-in come John e Yoko, allora sarà bene che portiate con voi il saggio di Elisa Cuter, Ripartire dal desiderio (Minimum fax,  2020). Già perché Yoko e John facevano politica da quel lettone davanti ai fotografi che li riprendevano, parlavano di pace...

Continua »

In una parola / Il vaccino che ancora ci manca

di Alberto Leiss
31 Dicembre 2020
In una parola / Il vaccino che ancora ci manca

Pubblicato sul manifesto il 29 dicembre 2020 – Non tutti ricordano che la parola vaccino deriva dal paziente e prezioso animale chiamato vacca (termine che usiamo in volgari modi dispregiativi, con aggravanti maschiliste, chissà perchè) e che ha assunto il suo significato dal fatto che il virus del vaiolo delle vacche, prelevato dagli animali...

Continua »

Microcritiche / Essere femmine (indomite) in Turchia

di Ghisi Grütter
31 Dicembre 2020
Microcritiche / Essere femmine (indomite) in Turchia

MUSTANG – Film di Denize Gamze Ergüven. Con Günes Sensoy, Doga Zeynep Doguslu, Elit Iscan, Tugba Sunguroglu, Ilayda Akdogan, Francia, 2015. Fotografia di David Chizallet e Ersin Gök. Sceneggiatura di Denize Gamze Ergüven e Alice Winocour – In questi giorni festivi, con la chiusura delle sale cinematografiche – dove tradizionalmente passavo i giorni natalizi...

Continua »

In una parola / La luce e la “lima sorda” della politica

di Alberto Leiss
25 Dicembre 2020
In una parola / La luce e la “lima sorda” della politica

Pubblicato sul manifesto il 22 dicembre 2020 – Da ieri (lunedì 21 dicembre) il gioco del giro del nostro pianeta e della sua inclinazione intorno al sole ci restituisce di giorno in giorno il bene della luce. Ho letto on line sul Mattino che a causa del virus non ci sarebbe stato il tradizionale...

Continua »

In una parola / Desiderio e mestizia nella sindemia

di Alberto Leiss
16 Dicembre 2020
In una parola / Desiderio e mestizia nella sindemia

Pubblicato sul manifesto il 15 dicembre 2020 – Nessun essenzialismo, per carità, tuttavia persino i media mainstream, e non solo il femminismo radicale hanno notato la frequenza con cui, in questi mesi di pandemia (anzi sindemia, vedremo perché ), i discorsi più coinvolgenti e i risultati migliori contro il virus siano venuti da paesi...

Continua »

Riaprire gli spazi culturali. Per l’immaginazione e l’intelletto.

di Letizia Paolozzi
12 Dicembre 2020
Riaprire gli spazi culturali. Per l’immaginazione e l’intelletto.

Chiusi i cinematografi, teatri, sale da concerto, musei. Ancora chiusi – biblioteche pubbliche comprese – dal 25 ottobre 2020 (Dpcm sulle misure restrittive anti-Covid). “Ma oggi la priorità assoluta è tutelare la vita e la salute di tutti, con ogni misura possibile” ha spiegato allora Dario Franceschini, ministro per i Beni e le Attività...

Continua »

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD