Diario nigeriano: donne e sharia

di monica luongo
9 Aprile 2007

Mi ero preparata a incontrare un vecchio con la barba lunga e gli occhiali doppi. E invece l’imam di D., che anche sommo giudice della sharia è un bellissimo uomo di colore, età circa 40 anni con gli occhi celesti. Non mi stringe la mano, non si può, ma per correttezza non stringe nemmeno...

Continua »

Non basta essere capitane coraggiose

Questa rubrica è uscita su Europa il 4 aprile 2007
di Franca Fossati
5 Aprile 2007

Le americane, le femministe americane intendo e le donne del partito democratico, ci riprovano. Vogliono che sia scritto nella Costituzione che nessuno può essere discriminato in base al sesso. La battaglia per l’Equal Rights Amendment (“ERA”) fu per decenni la bandiera del Now (National Organisation for women) fondata da Betty Friedan. Nel 1972 l’emendamento...

Continua »

Sulla Chiesa rischiamo di perdere la bussola

Questo articolo è uscito sul manifesto domenica 1 aprile 2007
di Luisa Muraro
4 Aprile 2007

Sui temi che interessano la Chiesa cattolica e la religione in generale, mi pare che in Italia stiamo perdendo l’orientamento, da una parte e dall’altra (ammesso e non concesso che ci siano solo due parti). Certo che si è persa una capacità di mediare che esisteva fino ad un passato non lontano. Se potessi...

Continua »

Bagnasco fa rimpiangere Ruini

Questo articolo è uscito su Liberazione domenica 1 aprile 2007
di Piero Sansonetti
4 Aprile 2007

In Messico, finalmente, il Parlamento si sta preparando a varare una legge che legalizzerà l’aborto. E’ una novità molto grande per l’America Latina. In nessun paese dell’America Latina – esclusa Cuba, naturalmente – esiste il diritto all’interruzione della gravidanza. Il peso ideologico della Chiesa cattolica, il suo ostinato rifiuto di considerare la donna un...

Continua »

Dico: la Chiesa va in piazza perchè è debole

di Bartleby
4 Aprile 2007

Avrei preferito che non si organizzasse una manifestazione a S. Giovanni, a Roma, per difendere i valori della famiglia, e soprattutto per opporsi – sia pure con parole relativamente prudenti (vedi il manifesto che chiama a manifestare) – al disegno di legge detto “Dico”. Avrei anche preferito che il nuovo capo della Conferenza episcopale...

Continua »

Parità, differenza o uguaglianza?
A proposito degli stipendi dei lavoratori inglesi

di Letizia Paolozzi
2 Aprile 2007

Povero settore pubblico britannico. Adesso due provvedimenti sulla parità tra uomini e donne, mettono in questione gli stipendi maschili. A loro, al sesso forte, tagli fino al quaranta per cento degli stipendi. All’altra metà del cielo, fino al 40 % in più. Può apparire una stravaganza anglosassone. Però il divario tra i due sessi...

Continua »

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD