Rosa / Nero

uomini e donne nella cronaca di tutti i giorni

La battaglia di Rosy

di Franca Fossati

Una sconfitta secca? Oppure una vittoria comunque, quella di Rosy Bindi nelle primarie? E’ il caso di rifletterci, perché la prima volta di una donna che si candida a dirigere un partito riguarda tutte. Anche le più antipatizzanti. Il quasi 14 per cento vuol dire oltre trecentomila voti. Chi l’ha votata? Cattolici e cattoliche?...

Continua »

L’uso ornamentale delle donne

di Letizia Paolozzi

Primarie e donne. Provate a immaginare una eventuale elettrice, senza tessera di partito giacché diffida assai dei partiti, ma convinta che i tentativi di semplificare il sistema politico italiano vadano comunque sostenuti. La scommessa del futuro Pd consiste, tra l’altro, in questa semplificazione: l’eventuale elettrice gliene riconoscere il merito. Per la Casa della sinistra,...

Continua »

Noi, vittime dei perdenti

di Letizia Paolozzi

Una volta li si sarebbe chiamati “esercito di riserva”. Ma in quel tempo lì poveri erano i senza lavoro di una società fondata sul lavoro. Adesso essere “senza” corrisponde alla condizione di chi non consuma o lecca solo qualche briciola: il perdente predestinato. Non “il perdente radicale“ di Henzesberger, che piazza bombe nella metropolitana....

Continua »

Donne al centro. Da ammirare o criticare?

Questa ribrica è apparsa su Europa il 25 luglio 2007
di Franca Fossati

Prima della classe, laurea con lode, prima nel campionato di tiro delle donne poliziotto, “Clementina la dura” (La Stampa, 23 luglio), “senza padroni e senza guinzaglio” (Corriere della sera, 21 luglio): ecco una magistrata che è garantista con i presunti terroristi, che difende l’immigrato arrestato in modo brutale e che, sfrontatamente, scrive nero su...

Continua »

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD