Cura del vivere

Salto della specie

Salto della specie

Pubblicato anche sul manifesto on line Vulnerabilità, relazione, interdipendenza, cura. Sono parole tratte dall’esperienza comune femminile, che il lessico politico e teorico femminista ha fatto proprie e elaborato per decenni. Parole che solo venti anni fa era avanguardistico e minoritario pronunciare e che oggi, nell’emergenza Coronavirus, sono diventate maggioritarie e di senso comune. Un...

Continua »

In una parola / Mancano gli “uomini di una volta”?

di Alberto Leiss
In una parola / Mancano gli “uomini di una volta”?

Pubblicato sul manifesto il 12 maggio 2020 – Naturalmente “nulla sarà come prima”, nel senso di qualcosa che vada un po’ meglio, può essere una pia illusione. Mi sembra altrettanto possibile che le cose vadano peggio. E non solo perché affronteremo una dura crisi economica, occupazionale ecc. Anzi, la stiamo già vivendo. I primi...

Continua »

Il virus imprevisto, e la fine di un mondo

di Elettra Deiana
Il virus imprevisto, e la fine di un mondo

All’inizio sembrava una cosa da poco, su cui scherzare, sparare il solito carico di razzismo italico, soprattutto, stavolta, contro i Cinesi che per primi ne erano stati infettati. Alla tv avevamo visto la città di Wuhan, della provincia dell’Hubei dove Covit19 si era manifestato con notevole violenza,ed era una città incredibilmente deserta in tutte...

Continua »

Per gli esseri piccoli troppo poca cura

Letizia Paolozzi
Per gli esseri piccoli troppo poca cura

Che accade alle donne chiuse in casa con mariti violenti? Ai detenuti stretti in celle superaffollate? Agli anziani dei quali si ipotizza che saranno costretti a restare a casa per il loro bene? Domande sfinenti nel brusio delle paure da coronavirus. Ma degli esseri piccoli, della loro “liberazione” (così Ada Colau, sindaca di Barcellona...

Continua »

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD